english version
parco
scendi
Parco Per le famiglie Per la scuola appuntamenti news partnership contatti newsletter

Per le famiglie

Per le famiglie

Regolamento generale

  • la visita avviene in gruppi (max 30/35 persone) accompagnati da un animatore che vi farà entrare nel magico mondo del Parco. La durata dipende dal percorso scelto;
  • consigliamo la prenotazione che viene tenuta fino a 15 minuti prima della partenza della visita;
  • vi chiediamo di arrivare puntuali. In caso di ritardo, ci riserviamo la facoltà di adattare la durata della visita al tempo rimasto a disposizione;
  • per gruppi organizzati, feste di compleanno, scuole, chiediamo che l'accompagnatore rimanga con il gruppo per tutta la durata della visita;
  • il Parco potrebbe essere visitato contemporaneamente da altri gruppi oltre al Vostro;
  • potete toccare tutto ciò che è all'interno del museo senza rovinarlo;
  • la partecipazione attiva è fondamentale per la vostra avventura al Parco;
  • all’interno del Parco degli Alberi Parlanti è vietato fumare e vi chiediamo di consumare cibi e bevande esclusivamente nell’area bookshop e nell’ingresso;
  • il parco di Villa Margherita vi aspetta per correre, giocare, scoprire la sua magia, rispettando la vegetazione e gli animali che lo popolano. Nel giardino il gioco dei bambini è sotto la responsabilità degli adulti;
  • osservate comportamenti e toni di voce moderati tra le ore 13 e ore 15 per non disturbare i nostri vicini;
  • non giocate con la palla per non rovinare il verde.
  • l’ingresso ai cani è disciplinato dalla legge regionale n. 17 del 19/6/2014 art. 18 bis che permette l’accesso a tutti gli animali da compagnia nei parchi pubblici della Regione Veneto. Il Parco degli Alberi Parlanti ha deciso di limitare ai cani di piccola taglia e a guinzaglio l’accesso alle aree recintate dove si svolgono i percorsi di animazione. La presenza del cartello di divieto d’accesso per i cani ai cancelli del parco si riferisce all’ordinanza comunale n. 5 del 12/7/2000 ormai superata dalla legge regionale. È di competenza comunale la rimozione dei cartelli che non è ancora avvenuta.